Mubarak “puparo” della strage copta

Quando sei in calo di consensi e autorità, prendi una minoranza e gettagli tutte le colpe del malessere nel Paese. Una storia vecchia come i regimi monocratici. Non poteva fare eccezione l’ultimo faraone, Hosni Mubarak. Dietro i continui attacchi ai cristiani copti d’Egitto ci sarebbe la longa manus del suo governo.

Il 31 dicembre ad Alessandria d’Egitto la chiesa della comunità fu colpita da un violento attacco che provocò la morte di 22 persone e il ferimento di oltre cento. L’allora governo addossò subito le responsabilità ai fondamentalisti islamici e alla cellula nazionale di Al – Qaeda. Non mancarono riferimenti a un’azione orchestrata da Hamas. Da allora scontri fra connazionali di diverse religioni si sono succeduti con cadenza regolare, gli ultimi la settimana scorsa.

La caduta dell’uomo che ha retto il Cairo per 29 anni ha pian piano fatto emergere la verità. L’attacco ai copti è responsabilità di Mubarak e della sua accolita. Un complotto ordito per rafforzare il consenso attorno al leader. Strategia della tensione in salsa araba. Eminenza grigia dell’evento è l’ex ministro degli Interni, Habib el-Adly, indagato per la partecipazione all’organizzazione della strage e per omessa sicurezza in quanto ministro.

A rilanciare la notizia è il sito cattolico Vita, che riporta nuovi particolari svelati dal patriarca cattolico della Chiesa copta di Alessandria, Antonios Naguib, recentemente a Roma per un incontro della Comunità di Sant’Egidio.

Secondo il pastore copto ci sarebbe un altro uomo del ministero direttamente coinvolto nella strategia atta a preparare la strage. Fathi Abdelwahid, maggiore dell’esercito, si sarebbe messo in contatto con il capo di un gruppo estremista detenuto in carcere. Il leader integralista avrebbe fornito all’entourage governativo la persona addetta al trasporto dell’auto, imbottita di esplosivo, servita per la strage. Come nel migliore dei piani architettati il detonatore fu fatto saltare in aria prima di quanto stabilito in modo da far morire anche l’esecutore, eliminando così un testimone davvero sgradevole. Altri due uomini, coinvolti nel piano, il giorno della caduta di Mubarak sarebbero riusciti a mettersi in salvo nell’ambasciata britannica, e li avrebbero iniziato a fare le gole profonde, facendo venire allo scoperto il retroscena.

I cristiani copti d’Egitto sono tra le più antiche comunità seguaci del Cristo. Nata nel primo secolo. Secondo la tradizione fu fondata dall’evangelista Marco nella città di Alessandria. Alla fede aderirono pagani e componenti della storica comunità ebraica che nel secolo precedente aveva tradotto la Bibbia in greco, incorrendo in una sorta di scomunica da parte delle autorità religiose di Gerusalemme. Fucina di monaci, la liturgia alessandrina ha influenzato molto i riti delle altre chiese cristiane, compresa la liturgia romana. La separazione avvenne dopo il Concilio di Calcedonia del 451. Argomento di discussione era la natura di Gesù Cristo. La maggior parte delle Chiese concordò nella duplice natura, divina e umana, presenti in un’unica persona. Egiziani ed etiopi invece svilupparono la dottrina del miafisismo, una sola natura al contempo divina e umana. Nel 1741 una parte di fedeli si riunì al cattolicesimo, mantenendo la celebrazione liturgica alessandrina. Dagli anni ’60 del XX secolo, in seguito al Concilio Vaticano II, il dialogo tra Roma e il patriarcato autocefalo ha portato alla riconciliazione, soprattutto grazie all’opera di Paolo VI, Giovanni Paolo II e a Shenouda III, centodiciassettesimo papa d’Alessandria.

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Islam, Italiano, Monoteismo e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...